Recentemente l’INRAN (Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione) ha pubblicato uno studio sull’estragolo, una sostanza naturale presente nell’olio essenziale di finocchio riconosciuta come cancerogena nel 2001.

Questo studio arriva ad una conclusione “rivoluzionaria” nei confronti di un rimedio erboristico usato da secoli con una frequenza seconda solo a quella della camomilla e considerato da sempre benefico e innocuo.
Ne è seguito un acceso dibattito che ha coinvolto la…

continua la lettura

le tisane

Le erbe presenti nel nostro listino possono essere usate singolarmente o in composizioni che ne sfruttino al meglio le proprietà, esaltate dalla sinergia dei vari principi attivi.
Le piante vengono dunque miscelate al momento per ottenere:

LE NOSTRE TISANE

miscele messe a punto in 50 anni di lavoro, frutto di studio ed esperienza, utili per problemi comuni e frequenti:

LE "VOSTRE" TISANE

possiamo preparare al momento le miscele di erbe indicate dal vostro medico o pubblicate sulle…

continua la lettura

l'erboristeria dai tempi antichi ad oggi

L'erboristeria, o fitoterapia, è la disciplina che studia gli effetti delle piante e delle preparazioni a base di piante sull'organismo umano.
Si tratta di una scienza che affonda le sue radici nella storia dell'umanità: l'uso di foglie, radici, fiori, cortecce ecc. risale probabilmente alla preistoria e deriva dall'osservazione delle abitudini degli animali che si cibavano di piante medicinali o si curavano le ferite rotolandosi su prati di erbe cicatrizzanti (anche oggi si utilizza la centella…

continua la lettura

le piante officinali

Le erbe sono alla base della nostra attività: noi amiamo definirci “erboristeria tradizionale” proprio perché ci caratterizziamo per una ricca scelta (circa 350 nomi) di piante nostrane ed esotiche, spezie ed erbe aromatiche.
Le piante officinali sono un patrimonio di principi attivi (mucillagini, gomme, oli essenziali, tannini ecc.) che la natura ci offre a piene mani:l’uomo se ne serve dalla notte dei tempi, ma non per questo il loro uso è sorpassato ed inutile!
Al contrario la grande…

continua la lettura

Vi sono molti tipi di fitopreparati (cioè preparazioni vegetali pronte all'utilizzo).

Vediamo le più semplici:


-INFUSO :


immergere la o le piante in acqua bollente (da 2 a 5 gr.per 100 gr. d’acqua) e lasciare in infusione da 5 a 20 minuti (a seconda delle piante impiegate). Filtrare spremendo bene. L’infuso è adatto per fiori, foglie, parti aeree. Si può conservare per non più di 48 ore.
È consigliabile usare acqua oligominerale e consumare l'infuso caldo o tiepido nella dose di 2 - 3 tazze al…

continua la lettura

 

questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per fini statistici e per facilitare la navigazione. proseguendo nella navigazione se ne accetta l'utilizzo.